ex

ex

Carlina mi porta il caffè.

Da un po’ di giorni arriva e mi porta il caffè a scuola.

E poi dice cose tipo ” ah se hai bisogno di un cambio turno…ah come vedi io ci sono…Anni non ti preoccupare”

E allora, mentre chi legge sta pensando ” che carina”, io mi preoccupo.

Non che la cortesia non faccia parte di Carlina sia chiaro.

Ma io comincio a sentire un ronzìo.

Infatti.

Venerdì scorso 

” devo dirti una cosa Anni…”

” aspetta provo ad indovinare…ti hanno trovato qualcosa che non va e dovrai operarti?”

“…..tu mi conosci troppo bene! è tornata la nostra sintonia ( ma di cosa?)”

“sai c’era una congiunzione astrale che ho riconosciuto…mio figlio problemi, io molto giù e quindi tu…insomma…di solito avveniva così no?”

” si ma sarà una cosa breve…purtroppo è urgente…ma sarò di nuovo in forma in una settimana”

” ma mica devi giustificarti eh…è la salute”

” a me dispiace lasciarti sola”

” anche a me dispiace essere sola ( a maggio o giugno…con millemila cose da fare ) ma la salute prima di tutto”

E qui mi sovviene un ‘altra lezione banale ma fondamentale della vita.

Gli ex ( o le ex) devono rimanere nel periodo esatto nel quale li abbiamo lasciati. O ci hanno lasciato. Congelati. C’è un senso profondo a questa cosa.

Sento di essere di nuovo una donna in fuga.

Annunci

20 pensieri su “ex

  1. Vero , gli ex o le ex devono rimanere dove li abbiamo lasciati o ci hanno lasciati , nel nostro cuore , o nella nostra mente , come un ricordo o semplicemente un esperienza che ci è servita per migliorarci(non sempre è così però) buona giornata

    Mi piace

  2. Fammi capire: sei una donna in fuga sulle ultime rampe dell’Izoard, oppure nelle curve a gomito della discesa dal Tourmalet? È diversissimo, sai?
    Le mie ex hanno tutte dai venti anni ai trenta. Io invece non più. Vallo a capire.

    Mi piace

      1. No, non possono invecchiare, sono nella mia memoria come erano quando erano parte di me attiva. Ognuna di loro ha lasciato un sedimento doloroso e una pagina gioiosa. Il tempo smorza il dolore delle brutte cose ed esalta le buone cose. Con me funziona così.

        Mi piace

  3. Il problema di certi ex è che non si congelano effettivamente, perché impanati e venduti alla Findus come crocchette sarebbero molto più utili che da esseri umani pensanti…

    Mi piace

  4. ti comprendo perché quando non riusciamo a cambiare gli eventi, quando li subiamo da troppo tempo, diventiamo meno capaci di accettarli e desideriamo la fuga. Carpe diem, trotae gnam… ed in bocca al lupo!

    Mi piace

  5. p.s. comunque, a prescindere – come diceva Totò – anche tu puoi avere una congiuntura e prenderti una settimana di riposo, prescritta dal medico. Meno male che ci sono le vacanze di Pasqua, un giorno in più a casa… tutto grasso che cola ;D

    Mi piace

  6. anch’io !! quando la gente comincia a fare cose carine , mi preoccupo ….. un pò come quando mi “regalano” qualcosa …. sono sempre in cerca di capire da dove arriverà l’inchiappettata …. si ma tranquilla ora sai che devi stare spalle al muro !! 😀 Buona Pasqua !!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...