brillare

brillare

” alla maestra Annika “gli” brilla le unghie, il braccialetto e la penna!”

 

Quando i bambini hanno capito chi sei.

E che potresti anche ritornare ( a brillare con gli occhi)

Annunci

7 pensieri su “brillare

  1. Ero in tera, al primo banco insieme ad Enrico M. Un giorno cambiano cattedra e la sostituiscono con un tavolo. Fu Enrico ad accorgersi del misfatto. La maestra era abituata a sedersi sulla seggiola, tirare un po’ in fuori il casseto e tenersi in equilibrio coi gomiti sul cassetti e le gambe posteriori della sedia. Enrico fece cadere la sua penna, si chinò a raccoglierla. tornò su e disse a me: la maestra ha le cosce pelose. Toccava a me fare l’operazione raccoglimento della penna: la maestra, una gran bella ragazza giovane di cui eravamo TUTTI innamorati, stava li con le gambe avvicinate e si vedevano dei peli sulle cosce. Ci misi un secolo a trovare la penna.
    Ha ragione ONTANOVERDE: i bambini sanno essere perspicaci.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...