caro mio

caro mio

Caro millenial’s…

figlio di noi degli anni 70

ricordati che i tuoi genitori sono passati indenni dalla baita di Heidi, da Lady Oscar che suo padre voleva un maschietto, da Georgie cara Georgie con i fratelli ingorilliti…

dai cani di Remì morti nella neve senza che un nessun ambientalista protestasse, senza che esistesse un cavolo di Moige a proteggerci…

noi caro ragazzo siamo sopravvissuti ai sabato sera con Pippo, alla caviglia rotta di Simon Le Bon a Sanremo..alle spalline, ai Ken cambia volto cambia avventura…

abbiamo tenuto botta alla scoperta che George Michael fosse gay, alle musicassette mangiate inesorabilmente dalle autoradio, alle frange cotonate, alle gelatine, le lacche, le zeppe…i Lewis lavati a pietra fatti in casa con la candeggina ( giuro…forse il fegato ce lo siamo giocato li)

Ai ragazzi morti sulle panchine della pineta sotto casa, quelli che venivano a scuola con noi…

Noi caro ragazzo eravamo semplicemente meno connessi.

Per radunarci dovevamo superare il duplex, gli orari per telefonare ” a casa altrui”, gli orari della cena tassativi…

eravamo imbecilli lo stesso..e rivoluzionari e incazzati e innovativi e depressi…

solo che non lo sapeva nessuno.

15 pensieri su “caro mio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...