il dentista

il dentista

” lei ha un sorriso meraviglioso…ma dietro la facciata…dobbiamo lavorare parecchio eh”

“E secondo lei questo dovrebbe essere rassicurante? No cioè..le ho detto SIA RASSICURANTE…”

” vada a fare una radiografia e dopo vediamo come posso essere rassicurante”

” SENTA MA LEI…è un bravo dentista?”

” la affido all’infermiera..vada a fare la radiografia”

“Infermiera..ma questi SONO bravi dottori?”

Nello studio cominciano a guardarmi con gli occhi un pò tondi. ..ecco quella da xanax .

Arriva l’odontotecnico che dovrebbe parlarmi in modo specifico del lavoro da fare e di soldi

” Signora che sorriso meraviglioso…vuole rovinarselo?”

“Senta…io non ci vado mai dal dentista…mi trascuro..faccio schifo..non faccio prevenzione…non le conviene avermi come paziente e me ne voglio andare”

” Parliamo un attimo in ufficio..lontano dalla seggiola che le fa paura…e poi mi dice lei se vuole continuare o no”

Si.

Ho cambiato dentista.

Non so nemmeno bene perchè.

Una delle mie tante compulsioni.

“Il lavoro..mica me lo farà quel dottore NON rassicurante eh”

” il lavoro signora deve farglielo il chirurgo. é bravissimo”

Si.

Devo togliere e fare un impianto.

Mi opererò prossimamente.

Con dosi di xanax

” Arrivederci…le assicuro…in mezz’ora facciamo impianto…non sentirà alcun dolore”

“Ora mi sembra rassicurante”

Uno stipendio che vola via.

 

Annunci
di sorprese

di sorprese

” allora bimbi quest’anno siete così bravi che facciamo una sorpresa meravigliosa ai vostri genitori per la festa di natale”

“Ehm”

“Che c’è Bella lavanderina?”

“Io gliele ho già cantate tuttissime alla mia mamma. Mi sa che alla festa si annoia tanto”

Di bambini.

Di sorprese.

Di tempo di natale.

abbastanza

abbastanza

Ancora pranzi di famiglia.

E ancora

” mi sembra Annika che con la successione di babbo abbiamo fatto le cose ABBASTANZA giuste”

“Mutter…ora so che passerò per la solita pignola..ma abbastanza giuste non esiste. O giuste o non giuste”

” E quindi?”

” E quindi cosa?”

“ABBASTANZA o no?”

“No. Comunque parenti come prima”

Per le feste di natale sto pensando all’Alaska…ah no…non ho abbastanza soldi!

la scuola delle suore

la scuola delle suore

” Vedi maestra Annika io e mio marito stiamo valutando l’idea di iscrivere nostra figlia ( lei è la primogenita poi sono arrivati due gemelli ndr) alla scuola delle suore qui vicino”

” Ah…Santa Maria ausiliatrice? bè non la conosco…se è per una scelta religiosa ovviamente tutto il mio rispetto”

” no no..è perchè dalle suore ci” SARANNO GENTE” di un certo tipo..”

” GENTE di un certo tipo…cioè? ( what’s? )

” Sai vorremmo salvare nostra figlia dal bullismo e dalle parolacce”

“Bè..per quello non credo ci voglia gentediuncertotipo..ammesso che esista ancora…per quello bisognerebbe andare direttamente a Lourdes”

” Eh sai…Psyco 2 la picchia…e lei non vuole venire la mattina…E IO..HO TANTO DA FARE CON I GEMELLI MICA LE POSSO DARE ATTENZIONE”

” ecco. appunto. Il discorso su Psyco 2 sarebbe molto lungo…comunque sua mamma è una psicopedagogista e suo padre un avvocato…non so se era questo che intendevi con diuncertotipo. Non è che magari, Psyco a parte, la bimba cerca un pò la tua attenzione?”

“A questo non ci avevo pensato”

“Allora  ti ho dato uno spunto di riflessione. per carità poi..le Ausiliatrici magari ti possono aiutare anche meglio..”

“Eh però la retta è cara…”

” Sai..senza parolacce e bulli…qualcosina si paga. Arrivederci”

 

quale busta sceglie?

quale busta sceglie?

Arrivo a scuola.

Carlina

” ho una notizia buona ed una cattiva CHE RIGUARDANO ME..quale vuoi sentire per prima?”

” ( non esiste la busta..NESSUNA DELLE DUE GRAZIE?) ) ehm scegli tu Carlina

” La cattiva è che l’infiltrazione sul soffitto della casa nuova è un problema ( ma va? hanno comprato una casa al ribasso tutta da rifare al settimo piano di un palazzo vecchio con terrazza condominiale SOPRA. Praticamente in questi giorni è diventata una piscina paraolimpica) ; la Buona è che mia figlia ha preso 9 a tecnica”

” ottimo…buongiorno!”

ti sposo ti lascio ti…

ti sposo ti lascio ti…

” Nelle coppie che non funzionano ci si cornifica prima di lasciarsi…”

“Ah vedi strano…io credevo che nelle coppie che non funzionano si parlasse, ci si lasciasse se necessario e poi si andasse nel mondo”

” No no fidati non è così”

Teorie simil tibetane della Luci al termine di una serata tra donne tra l’agro, il pungente e l’esilarante

“E tu sei mai stata cornificata?”

” No no…forse perchè cornifico prima?Boh”

” Ancor prima della crisi intendi”

” no no sempre durante la crisi”

” e lasciarsi prima delle corna pare brutto?”

” No ma non accade mai…”

la Seredova insegna..

se le corna le ha portate lei…

riunioni familiari

riunioni familiari

Esco sempre piuttosto stordita dalle riunioni familiari.

Anche se, a tratti, mi diverte il grottesco che emerge ogni volta più accentuato.

Oggi poi è una giornata di grandi piogge e cielo grigio.

Niente di meglio che una grande tavola e vecchie questioni.

Il mio Novembre si dipanerà poi con week end dedicati alla sottoscritta ( il Pisa Book Festival che precede il compleanno)ed agli amici…

in mezzo compare il compleanno di mia sorella dove mi riprometto di essere sorridente, aspettare la torta e sgattaiolare via…