avviso ai navigator

avviso ai navigator

Mutter al telefono

” Tuo marito potrebbe fare il Navigator”

Io ( dopo un attimo di smarrimento nel quale mi sono passate davanti immagini di barche a vela, ammiragli Nelson ,leghe sotto i mari)

“Non credo sia adatto…e comunque ci sarà un concorso no? Se è un posto statale immagino si entri tramite concorso ( così dice la legge)

” No no mi sa che ci mettono tutti quelli di Salvini o di Di Maio”

” Ecco appunto ( what’s?) noi non siamo nè di Salvini nè di Di Maio nel caso non lo avessimo espresso forte e chiaro”

” Che c’entra, ma io conosco LA SINDACA!”

” Mamma è UN SINDACO”

“MA IO CONOSCO LEI..la suocera!”

” Che ti sta sulle balle”

” Uh da morire ma una buona parola vedrai che ce la metto!

” Senti Mum..facciamo che i naviganti navigano, gli uccelli volano, le maestre insegnano e le suocere che ci stanno sulle balle con tutto il cucuzzaro stanno a casa sua…eh?”

” Come vuoi”

italiani popolo di navigator.

Annunci
and the winner is part 2

and the winner is part 2

Categorie clienti “svizzere” di creme ,oli, detergenti e spray ambiente.

LE FANATICHE: sono quelle che già conoscono il brand…che vanno sul sito, pure su quello svizzero e vogliono sapere quando esce QUEL prodotto lì con quella profumazione LI’ e quella confezione lì…

sono quelle alle quali devi dire..amore stoppati altrimenti mi ritrovo con tuo marito alla porta e non per omaggiarmi di fiori.

The winner is la signora ” INTROMETTENTE”…che usa tale aggettivo per dire invadente. Incredibilmente buffa e fanatica. Compra un sacco e questo va benissimo.

I CATTIVI PAGATORI: questa è una categoria delicatissima che chiunque venda conosce bene ed impara ad evitare. Ordinano, prendono…uh ho i soldi interi domani te li porto…e il domani diventa mai.

Striscianti e pericolosi. Anche perchè io sono la donna che nondevechiedere mai, ma prossimamente dovrò chiedere…

the winner is signorina “saponedeivetri”: io ti vendo un sapone per i vetri tu mi vendi un balsamo alle erbe. Già. Solo che mi deve ancora la differenza. Nocivi.

LE AMICHE DI MUTTER: categoria meravigliosa. Chiedono le creme viso..ma per favore da “anziana” poi si innamorano della fragranza sandalo che è afrodisiaca e saltano su ” oh non ci trattare da anziane!”.

La vittoria va ex equo al gruppo. ( tra l’altro ottimi portafogli)

LA LUCi: categoria a parte. Lei ordina a prescindere. ” Lo vorresti provare il…?” “SI”

” Ma non ho ancora detto cosa?”

” MA IO SI LO STESSO”

LE WATTSAPPE: quelle che leggono lo stato…e ti interrogano sugli oli essenziali. Lasciano passare i giorni e poi..” Me lo faresti provare?”.

Clienti caute ma costanti.

LE GIFT GIRLS: quelle che ” Oh cos’è la Just?” ” Tieni ti regalo una cremina”

“Ottima Anni”

Tu lanci l’amo. E poi aspetti.

Aspetti.

Aspetti.

E con qualcuna ancora sto ad aspettare…

ma io ho pazienza.

E tra l’altro..Febbraio scorre…( dai scorri)

and the winner is…

and the winner is…

Categorie candidate all’oscar nel settore ,per me nuovissimo, vendite a domicilio.

( con la premessa che io gioco e mi diverto un sacco a scoprire l’animo umano)

La prima:

LE CATTIVE SORPRESE. Ovvero gli amici-he che consideravi una vendita sicura e che invece si sono dati alla macchia nel peggiore dei modi. Ignorandoti. Quelli che…hanno mangiato da te, dormito da te, condiviso con te…quelli del iocisaròsempre..o almeno iocredotucisaraisempre e che alla parola olio 31 ti parlano del meteo.

Sono pochi. Vero. Ma non mi sfuggiranno. Sono la mia sfida per il futuro ( e se io dico sfida…)In questa categoria vince Etta senza dubbio.

LE OTTIME SORPRESE. Quelle che echilopensavamai ti chiedono di spiegargli a cosa serve l’olio 31 e subito dopo lo ordinano. In questa categoria vince senza dubbio Mutter. Che dopo avermi detto per mesi che la Just è cara alla parola “ragazzi disabili che lavorano nello stabilimento di Verona ” mi ha organizzato la migliore riunione di tutti i tempi…con amiche ingorillite che si sono comprate il catalogo!

I DESAPARECIDOS. La categoria è molto simile a LE CATTIVE SORPRESE ma con meno sorpresa. I desaparecidos sono le amiche che un pò ci speravi ma conosci la zecchitudine dell’animo e dopo il primo wattsup di cortesia ” ti sei specializzata in oli?” scompaiono letteralmente non venendo nemmeno più per sbaglio sullo stato. Meglio così. Vince a mani basse Amica D’Infanzia “non uso essenze lo sai ho ancora lì quelle della Thailandia…però ci sentiamo”

LE ZECCHE AUTENTICHE. Non comprano ma si prendono i gadget anzi te li chiedono.

A mani bassissime le sporzionatrici di polpette. La zecchitudine elevata al cubo ” senti…ma se ti compro questo te cosa mi regali?” ” Nulla…e chi sono babbo natale?”

” ma a lei hai regalato?”

” Lei si ‘ comprata 120 euro di roba! E mi ha organizzato una riunione”.Per dire.

LE ZECCHE REDENTE. Quelle che…ah lo sai ora non posso ( Carlina). Al tuo ” tranquilla per me è un hobby”dopo qualche giorno si affacciano con il collino, ordinano e ti fanno pure pubblicità…

Carlina vince con distacco!

 

( to be continued…)

l’amour ah l’amour

l’amour ah l’amour

C’è amore nell’aria.

In questo Febbraio di sole gelido e di navigazione lenta c’è amore.

C’è Sindacalista raggiante con i capelli fatti che fa vedere il feis book del Pipita dove lui ( 48 anni) ha postato la foto di loro due con scritto i LOVE YOU ed un grandissimo cuore…

( c’è da chiedersi, ma solo di sfuggita eh…dove abbiano vissuto sti due per 50 anni visto che sono così affamati di innamoramento peggio degli adolescenti..ma tant’è…lasceremo correre)

C’è la Trota Vanigliata con i suoi tubini grigi che ritarda perchè ha trovato una rosa rossa sulla macchina ed un biglietto vergato con il lapis

A——TI

( è un nome? un aggettivo? Un cognome? un soprannome? un pazzo?)

A metà mattina la Trota ha un sussulto..forse è il suo ex con il quale ” siamo discussi”

” E perchè il tuo ex con il quale sei discussa ti manderebbe la rosa?”

“Questo non lo so ma l’anagramma potrebbe essere ASCIUGATI! Che è quello che mi diceva sempre quando scrivevo i biglietti ( a Livorno ASCIUGATI è espressione dialettale per…SFORZATI UN PO’ DI PIU’ EH OH ZECCA)”

E C’è il marito di Sostegna che manda questo messaggio

“Stamani è freddo…proprio come sei fredda tu ma sei la mia vita”

Lei per tutta risposta gli chiede di ordinare vestiti su Zalando.

E la mia tenera cognata ungherese in attesa…con pancino e viso perso alla quale dopo mesi chiedo ” ma tu sei felice?”

E lei risponde

“Ora si..ma in estate volevo scappare ( run baby run)

” ma ora resti per la bambina?”

” Noooo…ora sono felice…e poi un uomo, una donna ,un bambino fanno famiglia…io scappo solo se lui tradisce me”

“( figuriamoci dove la trova un’ altra 9

E niente.

Personaggi.

In cerca di primavera e di un autore che non troveranno.

regali

regali

a Scuola Piccola stiamo pensando seriamente di far arrivare un regalo al Pipita de noiattri..ovvero all’uomo che ( coraggiosamente) sta traghettando Sindacalista fuori dall’impantanato mare coniugale del nontiamopiù.

Ci stiamo rendendo conto che quest’uomo ci sta salvando letteralmente l’anno scolastico ( o almeno una parte di ciò)

Sindacalista è sempre allegra…a tratti pure troppo ma vabbè accontentiamoci…serena, sorridente, colorata ed ottimista.

Quando proviamo ad immaginare cosa sarebbe potuto accadere in una separazione che si annuncia economicamente svantaggiosa per lei, un brivido ci sale su dalle piante dei piedi.

Ed invece, come nelle migliori fiabe, ecco l’aiuto al protagonista ( alle protagoniste).

Un aiuto che sa pure di magico.

Diciamocelo.

E chi se lo poteva aspettare?

Tutto il resto è mediamente intasato nelle burocrazie scolastiche..

ma d’altronde..Daniele Silvestri a Sanremo ci racconta la storia di argentovivo ,il bambino nel carcere scolastico da più di dieci anni senza avere nessuna colpa..

io sono in quello strano carcere da molto di più.

E mi dichiaro innocente Vostro Onore.

E Che Festival sia.

( mio figlio tifa Achille Lauro…io Loredana Bertè)

immagini ancora

immagini ancora

Poi c’è anche la gente bella.

inaspettatamente bella.

L’idraulico, amante ( ormai non amante perchè si sono dichiarati al mondo e pure alla moglie di lui)della Luci che mi manda un wattsup  ( e chissà come ha avuto il numero)

” Ciao Anni sono Renny…vorrei comprare per il compleanno della “mia” Luci un set Just..ma non so da che parte cominciare. Tu la conosci benissimo, mi fido e mi affido”

E il “mia” mi strappa un sorriso di tenerezza in una mattina sempre troppo carica di bambini ipercinetici.

L’amore esiste. Ed è l’unica salvezza.

” Ciao Renny..ho solo bisogno di un budget e ci penso io! Andiamo su corpo o viso?”

“Ho paura che…se le regalo una crema viso…possa pensare che la vorrei più giovane ( lei ha 13 anni più di lui)A me lei piace così”

” Corpo ed estratti bagno! Farai un figurone”

L’amore ai tempi delle essenze svizzere

immagini distorte

immagini distorte

Vedo la gente brutta.

Vedo Carlina con i capelli gialli camminare con due gambine secche su un sederotto tondo.

La sento dirmi…perchè sai ho perso 3 kg! e mi immagino risponderle…diomio tutti di collo e di gambe…

vedo mio figlio allampanato e magro sbiancato dal cortisone ed infilato in un completo elegante per un diciottesimo ( pare ora usi così…completi da cerimonia con le vans) e mi sento pronunciare questa frase ” pensa alla salute!”

E non so cosa ho in testa…che mangi ( ma mangia) che non prenda freddo ( e ne prende) che non beva ( e boh) che non fumi ( e doppio boh)

In realtà vorrei dire una cosa che suona come…studia..non buttarti via ..ma quello che voglio dire davvero raramente mi esce fuori.

Piango molto. Quello si.

Dormo poco.

Si anche quello.

Forse è per questo che vedo la gente brutta.

tra marte venere e il divano

tra marte venere e il divano

La differenza tra un lui ed una lei di solito sta in questo passaggio qui.

Interno sera.

Lei comincia ad agitarsi per un problema. Il problema riguarda una cosa importante ( non parlo di creme ,di folletti o di ammorbidenti…anche se per qualcuna potrebbe trattarsi di ciò ma questo va al capitolo cagacazzi ed altre noie).

Parlo di una donna normale con un problema importante.

Di solito il problema riguarda la prole. O la famiglia d’origine.

La lei si agita.

Non trova soluzione.

Si fa la doccia si mette la crema corpo si infila il pigiama e si agita ancora.

Ha bisogno di una soluzione.

O di un placebo di una soluzione.

 

Lui.

 

Lui guarda un programma idiota alla tv.

Nemmeno una bella serie netflix.

No.

Un ‘idiozia.

 

 

Nel corridoio che divide la lei in pigiama dal lui sul divano è nascosta la causa della maggior parte delle litigate storiche nonchè delle separazioni.